Adesso no. Ora “è troppo presto” per un accordo locale con il Pd, anzi “è assolutamente prematuro parlarne”, spiegano fonti di governo del M5S, nel giorno in cui su Repubblica il ministro dei Beni culturali e capo delegazione dem, Dario Franceschini, invoca intese per le Regionali. Partendo già dall’Umbria, dove si voterà il 27 ottobre. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

De Luca, Paita, Legnini&C.: la corsa degl’imbarazzanti

prev
Articolo Successivo

Umbria: il Pd lancia Cucinelli e potrebbe cedere sul simbolo

next