E ora che succede in Parlamento? La crisi di Ferragosto è arrivata per la prima volta in Aula martedì scorso, quando il Senato ha deciso che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe dovuto presentare le sue comunicazioni il 20 agosto e non prima, come invece auspicavano Matteo Salvini e il centrodestra. Quello stesso giorno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

E Zingaretti adesso teme la figuraccia: “Il governo c’è…”

prev
Articolo Successivo

Lettere, repliche e commenti: Conte vince la sfida social

next