Le forze di sicurezza israeliane hanno aperto una vera caccia all’uomo dopo l’uccisione del 19enne Dvir Sorek, soldato israeliano ucciso in Cisgiordania, vicino alla colonia ebraica di Migdal Oz, tra Betlemme ed Hebron e ritrovato disarmato e senza uniforme. Nella zona – occupata dal 1967 da Israele e ricorrente teatro di scontri fra palestinesi e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Test (nucleari) mal riusciti nell’ex città chiusa dell’Urss

prev
Articolo Successivo

Brasile, sì alla libertà di stampa. Niente indagini per Greenwald

next