Codici numerici da 1 a 5, ai quali le Regioni potranno abbinare dei colori, e tempi certi con un’attesa massima prevista di 8 ore. Cambiano le regole al Pronto soccorso, con tre obiettivi prioritari: evitare i ricoveri inappropriati, ridurre i tempi di attesa e aumentare la sicurezza delle dimissioni. Il nuovo sistema, che ha ottenuto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Rwm, stop alle armi ad Arabia ed Emirati

prev
Articolo Successivo

Torino-Lione Conte ha anteposto la difesa del governo a quella del M5S

next