Loro entrano, lui esce. I due vicepremier si riparlano dentro Palazzo Chigi dopo giorni di bisticci su Facebook, mentre il padrone di casa, il presidente del Consiglio, se ne va a mangiare sushi e si lascia dietro una frase che è un marameo ai discoli gialloverdi: “Dobbiamo lavorare, non chiacchierare”. In una torrida giornata romana, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Raggi a Casapound: “Via l’insegna abusiva”

prev
Articolo Successivo

“Siri lo incontrai nel 2017 da Arata”. Parola di Nicastri

next