I nazifascisti volevano uccidere il vicepremier Matteo Salvini. Vero? No. L’ennesimo annuncio del capo del Viminale viene smentito ancora una volta. Ricapitoliamo: due giorni fa, la Digos di Torino coordinata dal dottor Carlo Ambra esegue tre fermi. Nel mirino un gruppo di estremisti di destra, tutti radicati in Lombardia tra Pavia e Gallarate che, secondo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Francesco” si fa avanti: il giallo del terzo uomo

prev
Articolo Successivo

Fatto a Mano di Natangelo

next