Sia i voti degli europeisti, sia degli anti-europeisti: oggi nel Parlamento europeo di Strasburgo a Ursula von der Leyen candidata presidente della Commissione europea, indicata dal Consiglio, potrebbe arrivare il sì di delegazioni con opposte visioni ed esigenze. Un risultato decisamente meno buono di come potrebbe sembrare: a quel punto, sarebbe condizionata da tutte le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Mail Box

prev
Articolo Successivo

M49 è in fuga. E se fosse finito in Lussemburgo?

next