Il tour del ministro dell’Interno Matteo Salvini dentro il Cara di Mineo è cominciato ieri poco dopo le 13, a 40 gradi di temperatura, ed è terminato con la conferenza stampa che ha sancito la chiusura di quello che è stato il centro per richiedenti asilo più grande d’Europa. Prima tappa obbligata l’alloggio 1036C, lo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il silenzio del Pd sul caso Oliverio

prev
Articolo Successivo

Corriere della Sera, il vicedirettore Fubini cancellato dall’Ordine salda (dopo 14 anni)

next