I 5S non “dovevano studiare” per riuscire a governare bene La definizione dei Cinque Stelle “Alice nel paese delle meraviglie” – affibbiata dalla Gruber – è stata ripresa e, com’era prevedibile, strumentalizzata. Non capisco perché i parlamentari grillini continuino ad andare nel salottino di Otto e mezzo per farsi massacrare: mi pare che ogni cosa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La vignetta di Franzaroli

prev
Articolo Successivo

Perché non ci sarà la guerra all’Iran

next