A Nairobi sulla difficile vicenda di Silvia Romano, rapita in Kenya il 20 novembre, la polizia è in evidente difficoltà. A parlare con diversi investigatori si ha l’impressione che tutti sappiano chi sono i rapitori, ma che pochi siano a conoscenza dei mandanti. Secondo notizie raccolte nella capitale keniota, in carcere ci sarebbero – come […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

La vignetta di Mora 2306

prev
Articolo Successivo

Altro che Pentagono. Usa-Iran, Trump si fida solo del “Tucker show”

next