Va costruito al più presto un monumento ai portavoce del presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. L’ultimo caduto, il quarto in un anno, è Anna Laura Bussa, che s’è dimessa dopo tre mesi di incarico e dopo l’addio di Massimo Perrino, Antonio Bettanini, Maurizio Caprara. Comunicatori professionisti oppure stimati giornalisti, nessuno è riuscito a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La grande fuga dall’Irpef, sempre più iniqua (ed evasa)

prev
Articolo Successivo

Ora Di Battista offre lo scudo: “Se si vota deroga ai 2 mandati”

next