Ci sono buone possibilità che il governo cada “entro la fine dell’estate”, ma se lo farà “non sarà per colpa del Movimento 5 Stelle”. La vede così Alessandro Di Battista, intervistato ieri dal direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio in occasione dell’uscita in edicola e libreria di Politicamente scorretto (Paperfirst), il nuovo libro dell’ex deputato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Lotito sogna il Senato: la Giunta pronta a “regalargli” un seggio

prev
Articolo Successivo

Di Maio lo ammette coi suoi ministri: “Non capisco cosa voglia fare Matteo”

next