Venezuela, la battaglia decisiva per il petrolio

Maduro vuole usare le risorse interne per avere l’appoggio da Cina e Russia. Con Guaidó tornerebbero i gruppi occidentali e salterebbe l’Opec
Venezuela, la battaglia decisiva per il petrolio

Il Venezuela non è conosciuto solo come patria di Simón Bolívar, ma anche per le sue risorse naturali. La produzione di petrolio attorno al lago Maracaibo è iniziata dopo la Grande guerra, attirando investimenti delle società petrolifere che, dopo aver perso la produzione russa, vedevano il fermento rivoluzionario minacciare anche quella messicana. Già alla fine […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.