Il futuro assetto della Procura di Roma, l’identikit del successore di Giuseppe Pignatone, è questione che toccherà tutti gli indagati nei fascicoli pendenti in Piazzale Clodio. E anche coloro sui quali pende una richiesta di rinvio a giudizio. È il caso, per esempio, di Luca Lotti: l’ex sottosegretario, intercettato indirettamente dalla Procura di Perugia, discuteva […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Bufera nel Csm, il vicepresidente va al Quirinale

prev
Articolo Successivo

La rete di Palamara e la diffusione del “complotto” Eni

next