In parecchi si giocheranno quasi tutto, nel governo ma anche nel mondo di fuori, tra le opposizioni. E sulla linea del fronte è finito l’ultimo che voleva finirci, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Perché le urne di domani stanno diventando anche un referendum sull’avvocato, che pure mirava a stare fuori dalla campagna elettorale. Anche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La cattiveria

prev
Articolo Successivo

Poltrone europee, Tusk fa tappa in Italia

next