La storia di Radio Radicale, di fatto, potrebbe essersi chiusa ieri: a mezzanotte è scaduta la convenzione da 10 milioni di euro all’anno con il ministero dello Sviluppo economico. Sono falliti gli ultimi tentativi di salvataggio: tutti i partiti (compresa la Lega ed escluso il M5S) hanno presentato degli emendamenti al decreto Crescita in commissione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Nomine Rai: Salini cancella Ferragni (filo-Carroccio)

prev
Articolo Successivo

La Chiesa invita a votare e scaglia fulmini su Salvini

next