La 19enne che ha ucciso il papà torna libera: “È legittima difesa”. Lei: “Lo ringrazio per la boxe”

La 19enne che ha ucciso il papà torna libera: “È legittima difesa”. Lei: “Lo ringrazio per la boxe”

Dopo tre giorni passati ai domiciliari, torna libera Deborah Sciacquatori, la ragazza di 19 anni arrestata per aver ucciso il padre Lorenzo, nel loro appartamento a Monterotondo, vicino Roma. Il procuratore di Tivoli Francesco Menditto annuncia che non ci sono esigenze cautelari anche perché l’atto “si può qualificare allo stato come episodio di eccesso colposo”. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.