Il Matteo Salvini che ha abbassato la testa su Siri indica sempre la luna: cioè il no alla cannabis libera, le autonomie ora e subito e la flat tax, che adesso sarebbe “mini” (si fa per dire, visto che costa 13 miliardi). Mortaretti elettorali, da far scoppiare prima di parlarne seriamente dopo il 26 maggio. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Nuovi guai per Occhiuto. Accuse di bancarotta al sindaco di Cosenza

prev
Articolo Successivo

Ammucchiata per la separazione delle carriere

next