Il “servitore del popolo” ha un oligarca per amico

Nuovo presidente - Il comico Zelensky straccia Poroshenko: per i detrattori è l’uomo di Kolomoisky che rappresenta il nuovo corso ebreo nel Paese dei pogrom
Il “servitore del popolo” ha un oligarca per amico

“Tutto è possibile”. Sono le sue prime parole sotto gli evanescenti neon verdi. Vladimir Zelensky è presidente e lo urla alla folla quando capisce di essere diventato l’uomo più potente del paese. A qualcuno manca il respiro per la felicità, a qualcuno per il panico. È lo stato dell’arte ucraino: il giullare della tv ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.