L’incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame è stato domato solo alle prime luci dell’alba di ieri. Per tutta la notte, i cannoni dei pompieri hanno continuato a sparare acqua sul monumento per spegnere gli ultimi focolai. L’allarme anti-incendio è scattato due volte lunedì. La prima alle 18.20. “Ma l’ispezione non ha permesso di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Sorpresa: pure i grillini “processano” Foa

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano di Natangelo

next