Ci fu violenza sessuale. E i tre presunti stupratori della 24enne di Portici nella stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano devono tornare in carcere. Lo sostiene la Procura di Napoli nel ricorso in Cassazione firmato dal pm Cristina Curatoli e dal procuratore aggiunto Raffaello Falcone. Il ricorso contesta le conclusioni del tribunale del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Le molte vite di Antonio Vaccarino, l’infiltrato dei pizzini con la cupola

prev
Articolo Successivo

“Io muoio, ma a te ti levano la divisa”. Al processo Cucchi la frase (forse) detta da Stefano

next