I cinque nomi arriveranno sabato alla convention organizzata al Tempio di Adriano. In mattinata, il capo politico dei 5 Stelle Luigi Di Maio, incontrerà a porte chiuse i 76 candidati alle Europee usciti dalle consultazioni su Rousseau. Poi, nel pomeriggio, in una conferenza stampa con i giornalisti annuncerà le capilista donne che ha scelto per le cinque circoscrizioni al voto. Le indiscrezioni raccolte ieri da Repubblica parlano di Paola Pisano candidata a Nord Ovest, assessore all’innovazione della giunta di Torino guidata da Chiara Appendino (che, va aggiunto, non gradirebbe la scelta dei vertici). Per le Isole si fanno i nomi di Chiara Cocchiara e Tiziana Mori: la prima è ingegnere aerospaziale, l’altra agronoma. Ma al Fatto risulta anche un’altra possibilità, ovvero quella della sarda Alessandra Todde (nella foto), manager di Olidata che ha vissuto a lungo negli Stati Uniti ed attualmente è di stanza a Parigi. Non si placano, nel frattempo, i malumori degli europarlamentari uscenti, che sono stati i più votati alle europarlamentarie web e che ora rischiano il posto per l’ingresso delle cinque esterne.