“Haftar mi ha pugnalato alle spalle”. Così, durissimo, Fayez al Serraj si è espresso contro il suo nemico che minaccia di prendere Tripoli. Serraj ha annunciato la controffensiva “Volcano wrath” (l’Ira del Vulcano) per contrastare l’“Operazione Dignità”. Gli ha risposto il portavoce di Haftar, Ahmed Al Mismari, con un vecchio ritornello: “Nella capitale si annidano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Da lady Squitieri a Cecchi Gori: “Lo rivogliamo”

prev
Articolo Successivo

“Non mi sottovalutate: sono pronto per il nuovo partito”

next