Un duro rimprovero. Il papà chiuso in bagno a fare la doccia. I due fratellini precipitati dall’ottavo piano e morti nello schianto. Una tragedia, pare. Tutto, forse, per qualche euro di resto sbagliato dai ragazzini, appena tornati dalla spesa. Ma quello che è successo ieri a Bologna non è ancora del tutto chiaro. Potrebbe essere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Trump, il suo giro d’affari più letale dell’inchiesta sui contatti con Mosca

prev
Articolo Successivo

“Altro che voci dei naufraghi: Ousseynou Sy voleva uccidere” L’autista resta in carcere

next