Alla fine è una questione di status, di “spazio vitale” e di soldi. Le regole della geopolitica guidano i comportamenti nei confronti della Cina. E se c’è una richiesta che viene avanzata all’Italia è quella di muoversi con un “approccio più coordinato” come ha affermato Emmanuel Macron a margine del Consiglio europeo concluso ieri a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Xi-Conte, i memorandum sono solo il sigillo su affari già avviati

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano di Natangelo

next