“C’ho lo scasso di stomaco”. Il grillino Nicola Morra taglia il transatlantico del Senato con un sorriso livido sulle labbra. Traduciamo: ha un forte mal di pancia. Matteo Salvini è salvo, i Cinque Stelle hanno votato (come in Giunta) per garantirgli l’immunità. Non sarà processato, come aveva chiesto il tribunale dei ministri: il caso Diciotti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Covace: “Abbandono il Movimento, ci ha tradito”

prev
Articolo Successivo

“Manette a uno di noi mentre salviamo Matteo”

next