Segreti e bugie nel Marocco patriarcale

Segreti e bugie nel Marocco patriarcale

Da un mese a un anno di reclusione, tanto prevede il codice penale marocchino, all’articolo 490, per chi intrattenga relazioni sessuali al di fuori del matrimonio. A mettere in esergo il castigo l’esordiente regista Meryem Benm’Barek, premiata a Un Certain Regard di Cannes 2018 per la sceneggiatura, Sofia utilizza la soap opera e il dramma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.