Non so se il 18 febbraio rappresenterà uno spartiacque. So che le forze di opposizione avrebbero l’interesse e persino il dovere di non starsene alla finestra e semmai di assumere qualche iniziativa orientata a mettere in moto processi suscettibili di disarticolare l’attuale maggioranza politica. In essa, infatti, al netto delle questioni giudiziarie, si sono aperte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Mail box

prev
Articolo Successivo

I cattivi maestri e il razzismo sdoganato

next