Non importa se magari non c’è praticamente più niente con cui rilanciare, non importa se gli arresti domiciliari dei suoi genitori sono un’immagine raccapricciante: Matteo Renzi ancora una volta nella modalità “lascia o raddoppia”, sceglie di raddoppiare. Anche plasticamente: venerdì a Torino riprogramma la presentazione del suo libro, annullata lunedì sera, in un posto che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Cerchi lavoro? C’è Tiziano, il “babbo” di tutta Rignano

prev
Articolo Successivo

“Ha solo preso multe per eccesso di velocità”

next