“Basta, un po’ di decoro…”. Casellati cazzia i senatori

Cappotti e borse lasciati in giro, gente che entra di straforo (persino alla buvette)
“Basta, un po’ di decoro…”. Casellati cazzia i senatori

Così non va. Al Senato c’è una confusione neanche fosse il tinello di una casa disordinata. Cappotti sui divanetti, accesso indiscriminato al piano nobile, addirittura la caffetteria ormai aperta a tutti. E così la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, ha imposto la stretta per frenare l’andazzo ed evitare il clima da bivacco: bisogna […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.