Così non va. Al Senato c’è una confusione neanche fosse il tinello di una casa disordinata. Cappotti sui divanetti, accesso indiscriminato al piano nobile, addirittura la caffetteria ormai aperta a tutti. E così la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, ha imposto la stretta per frenare l’andazzo ed evitare il clima da bivacco: bisogna […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Ha solo preso multe per eccesso di velocità”

prev
Articolo Successivo

Il lettore vive secoli, non decenni, perché riconquista il passato

next