Un azionariato popolare per i beni comuni

La fine politica del berlusconismo nel 2011, a seguito dei referendum del giugno, e quella del renzismo nel 2016 a seguito del referendum costituzionale, mostrano quanto possa il popolo sovrano se messo nelle condizioni di parlare con una sola voce, oltre le contrapposizioni di partito. In effetti, nel mondo contemporaneo, più dell’antica distinzione fra destra […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.