“Se fanno partire gli appalti ce ne andiamo”. Le chat interne e i confronti con Roma assumono toni duri, a tratti feroci. Consiglieri comunali, regionali, attivisti, pezzi interi del M5s, specialmente in Valle di Susa, si dicono pronti ad abbandonare in massa il Movimento se il ministro Toninelli lascerà partire gli appalti, mettendosi nella condizione […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il dossier fantasma in favore dell’opera: sui giornali numeri mai forniti al ministero

prev
Articolo Successivo

Affitti brevi, bocciato il ricorso di Airbnb contro la cedolare secca: dovrà riscuoterla

next