Non sempre i like e i commenti online sono un termometro affidabile. Nel caso del Movimento 5 Stelle, però, gli umori sul web sono da anni una cartina di tornasole da non sottovalutare. E in questi giorni, sotto ai post del Blog delle Stelle o su Facebook il dibattito ruota tutto intorno al voto sul […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Pastori, trattativa a oltranza sul prezzo del latte: si farà un “referendum” nei campi

prev
Articolo Successivo

Fatto a mano di Natangelo

next