C’è sempre chi ce la fa. Anzi chi ce la fa e alla grande. È il caso del fratello dell’ex ministro dell’Interno, Angelino Alfano, Alessandro. Che qualche anno fa era stato assunto in una società del gruppo Poste Italiane con uno stipendio favoloso. Ma gli strascichi polemici che ne erano seguiti, né le inchieste della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Voli di Stato, 120mila euro per catering e vino: il cambiamento non decolla. I contratti senza gara di Palazzo Chigi

prev
Articolo Successivo

Tria, la letterina che scippa 285 milioni alla Sardegna

next