Quando frequentavo le scuole medie, un insegnante particolarmente creativo decise di inculcarci il concetto di “fatica uguale risultati”, invitandoci a occuparci di qualcosa da settembre a maggio, con continuità, per poi osservare tutti insieme i risultati. C’è chi disse “scrivo un libro in questi mesi”, chi “io prendo un gattino e lo cresco”, chi giurò […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Gilet gialli, lista pronta per le Europee. In testa Ingrid

prev
Articolo Successivo

Il San Giacomo in vendita a 61 milioni: meno della metà del valore commerciale

next