Questa volta lo vendono per davvero. Dopo aver cartolarizzato l’affitto, sborsato 2 milioni annui per il canone, fatto ristrutturazioni a sei zeri, sbarrato il portone per dieci anni e, finalmente, riacquisito i titoli, per l’ospedale San Giacomo di Roma, 32 mila metri quadri affacciati su via del Corso e sui quali gravano vincoli d’uso e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

La maledizione di Fyre: mai fidarsi degli influencer

prev
Articolo Successivo

Abusi sessuali sulle attrici, archiviate le accuse a Brizzi: “Denunce vaghe e generiche”

next