“È una brutta abitudine quella di usare in modo parziale e difforme i dati di un congresso che si sta celebrando per cercare il titolo di giornale a effetto”. Così parlava ieri Simona Malpezzi, portavoce della mozione Martina. E domenica: “Stanno circolando tabelle, stime e risultati parziali sul Congresso Pd distribuiti ad arte da altri […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il Tav è un’opera inutile: sono i numeri a bocciarlo

prev
Articolo Successivo

Intelligenza artificiale, la partita dei fondi

next