Salamè, corsa a ostacoli verso la pace

Rapporto all’Onu - L’inviato spera in una conferenza a febbraio ma gli scontri continuano
Salamè, corsa a ostacoli verso la pace

C’era (stata) una volta la conferenza di Palermo sulla Libia: due mesi or sono o poco più, il 12 e 13 novembre. Qualcuno aveva alimentato la (falsa) speranza che una quadra fosse stata trovata. I fatti degli ultimi giorni e il rapporto presentato ieri al Consiglio di Sicurezza dall’inviato dell’Onu Ghassan Salamé confermano l’ovvio, cioè […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.