Tutti e quattroresponsabili di tentato omicidio, ma con pene diverse, dai 9 anni ai 5 anni di carcere, perché solo uno di loro aveva con sé un coltello e non c’è la prova che anche gli altri sapessero che fosse armato. Si è chiuso così in primo grado, davanti al gup di Milano Guido Salvini, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Don Luigi Larizza: l’estremista di destra anti-migranti vince l’appalto per i richiedenti asilo

prev
Articolo Successivo

Il liberatore rock che si inventa Gesù e predica impolitica

next