Nuove patologie associate al Tav: l’ossessione del buco

Com’è ’sta Tav? Necessaria, necessarissima, cioè almeno a metà per favore, fate ’sto tunnel, senza buco non si può stare. Questo bisogno del buco, come si sa, è presente in molte patologie, ma nessuna così preponderante sui media come quella dei Sì Tav. L’epidemia sta assumendo contorni preoccupanti e si manifesta spesso associata a una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.