Due leader. Una anziana borghese, ancora in forma e capace di manovrare il potere. L’altra giovane, spumeggiante, nata nella working class come ama dire di sé e che deve farsi ancora le ossa. Nancy Pelosi, appena eletta presidente del Congresso Usa, bestia nera di Donald Trump nella dura trattativa sul budget che ha portato allo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Trattativa Stato-mafia: il prof dei misteri, il boss e le chiamate dimenticate dai pm

prev
Articolo Successivo

“Mi attaccano perché ho rimosso Comey”. Trump nega di aver lavorato per Mosca

next