Il “salvinismo” paga sui giornali ma non in tv. Almeno a vedere i dati Auditel del nuovo corso dei tg della Rai. Tg1 e Tg3, infatti, aumentano i loro telespettatori, mentre il Tg2 arranca. È ciò che emerge da una prima valutazione a due mesi dall’insediamento dei nuovi direttori, a inizio novembre, che ha visto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Truffati dalle banche, il Tesoro: “Così la Ue dirà no agli indennizzi automatici anche agli azionisti”

prev
Articolo Successivo

Il referendum sul Tav non ha senso

next