Capodanno si festeggia anche cantando una canzone neomelodica in onore dei camorristi in carcere, con tanto di dedica a uno di loro, e sparando un colpo di pistola (si spera a salve) per concludere l’“esibizione”. È quanto ha fatto un bambino la cui età potrebbe essere intorno ai 10 anni, che è stato filmato e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

“Ho colpito con tutta la forza che avevo”. Sedicenne confessa l’omicidio: “Voleva stuprarmi”

prev
Articolo Successivo

Dodici mesi dopo le promesse del cinquantesimo anniversario la valle del Belice aspetta ancora

next