Alcuni politologi hanno notato come l’evoluzione ideologica delle sue classi dirigenti vada trasformando il Pd in un grande partito radicale, cioè in un partito d’opinione col portafogli saldamente a destra, ma – per così dire – i capelli lunghi (a dire di sbarazzine attitudini quanto a gusti e vestiario). Esiste però la variante Beppe Sala […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Le avventure dell’ometto invisibile-2

prev
Articolo Successivo

La vignetta di Beppe Mora

next