L’ombra del Russiagate si allunga sulle elezioni di metà mandato: Steve Bannon, l’ex stratega di Donald Trump, è indagato dal Senato, una notizia che fa tremare le mura della Casa Bianca. Secondo alcune fonti investigative l’ex ideologo del tycoon sarebbe nel mirino della Commissione intelligence su due fronti: i rapporti con George Papadopoulos e Robert […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Google, marcia mondiale contro le molestie

prev
Articolo Successivo

Il Salvini di governo cambia idea sul Qatar

next