Viva il popolo, viva il leader, viva finanche la personalizzazione del partito, perché portò al 40 per cento e non all’odierno 18 del Pd. La Leopolda numero nove termina e consacra il nuovo peronismo renziano. Partendo da una realtà virtuale come quella tratteggiata dalla virulenta Teresa Bellanova, ex viceministra: “Non abbiamo nulla da rinnegare, non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Claviere, il confine francese ora è presidiato

prev
Articolo Successivo

Nuovo bon ton: niente “coscia”, c’è la Boschi

next