Fatta la pace (fiscale), ora Matteo Salvini, Luigi Di Maio e la loro maggioranza devono affrontare il “nemico esterno”. Come Il Fatto ha scritto più volte, il bilancio presentato dal governo è in sé una (moderata) manovra di manutenzione dei conti in una fase in cui la crescita rallenta. Si potrebbero impiegare meglio le risorse? […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il governo è in cerca di risorse e azzera il fondo delle tv locali: addio a 100 milioni

prev
Articolo Successivo

Da Stella Rossa a B. Il perfetto moderato che tratta coi barbari

next