“Sembrava l’apocalisse”. Occhi stanchi, sguardi ricoperti di fuliggine e poca voglia di parlare: nelle prime ore del mattino i vigili del fuoco tornano in paese ma alle loro spalle la montagna brucia ancora. Molti di loro nella notte hanno rischiato la vita per le fiamme alte fino a 30 metri che continueranno ad imperversare sul […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Il centrosinistra sardo ricasca sull’Urbanistica

prev
Articolo Successivo

Sette anni all’ex presidente del Tribunale di Imperia

next