Questo libro, il secondo della famosa scrittrice italiana Elsa Morante racconta di un ragazzo senza madre, né fratelli né sorelle, né padre (spesso in viaggio per lavoro). Un ragazzo insomma se la cava benissimo su un’isola che il protagonista definisce come un “paradiso” in cui ci abitava fin da piccolo. Il ragazzo, Arturo, beve tanto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Con Ceccotti dove il mondo è più realistico

prev
Articolo Successivo

Demoni, molti morti, suicidi, reincarnazioni e dubbi sull’anima: meglio di ogni serie tv

next