il personaggio

L’ambasciatore fatto fuori da Haftar e da Parigi

Roma-Tripoli - Perrone non torna in Libia, i “motivi di sicurezza” ufficiali nascondono le pressioni

Di Piefrancesco Curzi
15 Settembre 2018

L’ambasciatore italiano in Libia, Giuseppe Perrone, vittima sacrificale di giochi di potere, fatto fuori su pressione della Francia al generale Khalifa Haftar, uomo forte della Cirenaica. Le indiscrezioni non hanno i crismi dell’ufficialità ma seguendo l’andamento delle ultime settimane sullo scenario politico libico, tra ingerenze e dichiarazioni di facciata, raccontano una storia parallela credibile. Se […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.